Citterio

Da EFL - Società Storica Lombarda.
Versione del 3 ott 2017 alle 07:42 di Odecarli (Discussione | contributi)

(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)
Spreti, vol. II, p. 477
Spreti, App., Parte I, p. 613

Vittorio Spreti, Enciclopedia storico-nobiliare italiana, Milano, 1928-32, vol. II, p. 477:

Famiglia originaria d’Alessandria, da dove si trasferì a Milano sulla fine del sec. XVI. Il capostipite noto è un GIORGIO, dal quale discende PIETRO FRANCESCO, che raccolse un’ingente fortuna quale approvvigionatore delle truppe imperiali: costituì una ricca primogenitura e nel 1733 fu investito del feudo di Bollate, sul quale appoggiò poi il titolo marchionale ottenuto per diploma 16 luglio 1738 dall’imperatore Carlo VI. Gli successe il nipote CARLO GIUSEPPE, che aumentò le famigliari dovizie pure cogli approvvigionamenti. Non avendo egli avuto prole maschile, fu suo erede ne’ titoli e nella primogenitura il nipote suo FERRANTE GIUSEPPE (n. 1720). Con decreto ministeriale 18 ottobre 1892 a GAETANO veniva riconosciuto con trasmissione maschile primogeniale il titolo di marchese. I Citterio avevano sepolcro gentilizio in Milano nella chiesa di S. M. della Pace. Hanno diritto al trattamento di Don e di Donna.

Sono iscritti nell’Elenco ufficiale in persona di: ANTONIO, di Gaetano, di Antonio. Cfr. ASM., arald.

a. g. [Alessandro Giulini]


Ivi, Appendice, Parte I, p. 613:

Sono iscritti nel Libro d’Oro della Nob. Ital. e nell’Elenco Uff. Nob. Ital. 1933 coi titoli di Marchese (mpr.), Nobile (mf.), Trattamento di Don e Donna, in virtù del D. M. di Ricon. 19 ottobre 1922:

ANTONIO, di Gaetano, di Antonio.

Figlio: PIERFRANCESCO.

v. s. [Vittorio Spreti]


Genealogia

Genealogia Citterio

Stemmi

ARMA: D’azzurro al castello merlato alla ghibellina al naturale, accompagnato in capo da tre stelle d’oro; al capo dell’impero.

Alias: Troncato da una fascia d’azzurro carica di tre stelle di otto raggi d’oro; nel 1° d’oro all’aquila di nero rivoltata, coronata d’oro; nel 2° d’azzurro al castello di rosso, merlato alla ghibellina.

Stemmi famiglia Citterio

Storia

Personaggi

Dimore

Milano

Iconografia

Dipinti e Ritratti

Archivio fotografico

Fonti

Bibliografia

Documenti

Collezioni

Note